Innovaspettacolo
>> Progetto
>> Normativa
>> Contrattualistica
>> Sportello Europa
>> Link
Helpdesk
>> Contattaci
Monitoraggio S.T.
>> Teatri CARAS
>> Area riservata
Area Caras

Progetto


Fasi

L'intervento triennale si articolerà in tre macro fasi che si suddividono a loro volta in attività specifiche e avranno una durata diversa tra loro:

La Fase 1 - Mappatura e costruzione del quadro cognitivo - sarà orientata a ricostruire lo scenario di riferimento, sia sotto il punto di vista delle dinamiche macro economiche che caratterizzano il settore dello spettacolo, sia sotto il punto di vista della ricostruzione puntuale del panel dei soggetti destinatari dell’intervento di affiancamento e consulenza. A seguito dell’individuazione di questi soggetti, si procederà ad una prima analisi microeconomica sugli stessi, per iniziare a rilevare il set di informazioni (principalmente di carattere quantitativo) sullo stato attuale di avanzamento dei lavori finanziati con la Misura 2.3, sulle strutture e sulle eventuali scelte gestionali già effettuate. Ciò permetterà la preliminare costituzione di un database completo sui destinatari dell’intervento.

La Fase 2 - Azioni di sistema – è volta alla creazione di azioni di portata generale, tra le quali rientrano la pubblicazione di un volume/manuale sul tema della gestione delle attività dello spettacolo, un portale internet di scambio e informazione, alcuni momenti di confronto sul modello di seminari o convegni.

La Fase 3 - Forme di gestione e affiancamento - prevede un primo momento di analisi sul campo (Audit e Check-up), un successivo momento di elaborazione di soluzioni personalizzate per ciascun destinatario (Proposta e cura) ed un finale momento di consulenza volto a dare atto alle proposte elaborate in precedenza (Attuazione degli interventi). In questa fase, inoltre, verrà attivato un Help desk territoriale, punto di snodo decisivo tra il territorio ed il Gruppo di Lavoro.


Sono previste, infine, due attività trasversali alle fasi sopraelencate.
La prima riguarda il coordinamento con la RAS, che si tradurrà, nelle fasi iniziali del progetto, in un primo documento di coordinamento – PeD, Progetto esecutivo di Dettaglio - che costituirà la guida generale del progetto, mentre, durante il triennio, in incontri periodici tra il Coordinatore del progetto, il Responsabile amministrativo, i vari Responsabili di fase e i componenti del Gruppo di Lavoro.
La seconda riguarderà una costante attività di raccolta, verifica e sistemazione delle informazioni dell’azione del progetto, funzionale, sia all’osservazione costante delle realizzazioni del progetto che al monitoraggio e all'autovalutazione delle attività del Gruppo di Lavoro.

- Progetto
- Contesto
- Destinatari
- Fasi
- Convegno di presentazione


 
Scrivici | Chi Siamo | SPETTACOLOSARDEGNA ©2000-2006