> HOME>>PRODUZIONI>>>SCHEDA PRODUZIONE
 
banche dati
Produzioni
 
Scheda
 
 
SENSO E NON SENSO
   
Autore: Simona Crivellone
   
Protagonisti: Simona Crivellone, Amelio Forcina
   
Regia: Simona Crivellone
   
Durata: 50'
Scene:
Costumi:
Compagnia: ASMED - Balletto di Sardegna
Traversa via della Pace, 2
Quartucciu - 09044 Scheda
Genere: Danza-Teatro danza
   
Nota artistica : La nostra quotidianità è oramai dominata dalla percezione visiva della realtà. Viviamo in una società prepotentemente intellettualizzata, in cui ciò che non può essere mostrato e definito quasi perde di importanza. Viviamo l’imposizione di rigidi canoni estetici a discapito di tutto ciò che è istinto ed emotività. Trascorriamo ore ed ore seduti ad una scrivania, immobili, con gli occhi fissi sullo schermo di un computer, quasi dimentichi del nostro corpo, e in completa solitudine – tramite internet siamo in contatto con tante persone, persone che possiamo vedere attraverso una webcam, ma che possiamo solo illuderci di conoscere, fintanto che non possiamo stringere loro la mano, vederle muoversi liberamente, sentirne la voce e percepirne l’odore. Siamo abituati ad una sorta di privazione sensoriale, che ci allontana da una dimensione più profonda, primordiale, in cui invece la percezione della realtà che ci circonda giunge alla mente attraverso i sensi, per costruirne una esperienza individuale, e dunque unica. In Senso e Non Senso, due danzatori/attori accolgono -e coinvolgono- il pubblico nell’intimità di una sorta di “casa interiore”. Musica, parole, danza. Una bevanda da assaporare, una sorta di menù (che riporta anche il testo che viene recitato), incensi profumati, comodi cuscini: inizia così un viaggio attraverso memorie e sensazioni raccontate e soprattutto suscitate dalla coreografia, dalla musica, dal recitato e da piacevoli stimoli sensoriali – la “casa” di Senso e Non Senso è anche un luogo in cui ci si può muovere tra vassoi e ciotole di vetro colmi di materiali da toccare, annusare, assaggiare, e di oggetti da far risuonare.
   
Note di stampa : “Senso e non senso”, - RECENSIONI SERATE - lunedì 20 novembre siamo stati allo spettacolo tenutosi al Foyer del teatro Alfieri Articolo di: Monica Macciocu www.crastulo.it “Senso e non senso”, un gioco di parole, un titolo originale che ha espresso in pieno il significato dell’opera messa in scena al Caffè Alfieri a Cagliari, all’interno del palinsesto del Festival Internazionale Nuova Danza, con coreografie realizzate da Simona Crivellone e sotto la direzione artistica di Paola Leoni. Percepire la nostra vita concentrandosi su ogni singolo senso, l’olfatto, il gusto, il tatto, l’udito, la vista, per dare il giusto sapore alla nostra esistenza. Dall’intervista con la direttrice abbiamo scoperto che era la prima volta che in Sardegna veniva realizzato uno spettacolo di questo genere. Un’ora circa di una nuova esperienza a livello artistico. Gli spettatori sono stati fatti accomodare su poltroncine sistemate tra piccoli tavoli sui quali erano disposti saponi, spezie, frutta, profumi, fiori, cioccolata, candele, plastilina e vari oggetti con i quali poter creare dei suoni. Lo spazio limitato in cui ha avuto luogo lo spettacolo ha contribuito a suscitare un senso di intimità; luci soffuse, piccolo palco intorno al quale si trovavano le sedie per gli spettatori che hanno vissuto in prima persona l’essenza dello spettacolo, non solo durante il balletto, essendo talmente vicini ai protagonisti quasi da poterli toccare, ma soprattutto per il coinvolgimento sensoriale del pubblico potendo odorare, assaggiare, toccare e udire tutto ciò che era stato precedentemente disposto su piccoli tavoli all’ingresso del Caffè. Al termine di questa esperienza sensoriale, preceduta da un piccolo monologo sulla bellezza della vita percepita attraverso i sensi, ha avuto inizio il balletto; pura percezione dell’altro attraverso il tatto, il gusto, l’olfatto , la vista. Una partecipazione intensa al vero senso della vita: goderla in tutti i “sensi”. Uno spettacolo piacevole, al di fuori dell’ordinario, nel quale finalmente anche lo spettatore è stato veramente partecipe, nella speranza che la Sardegna continui a crescere e a svilupparsi sempre più nel settore artistico.
   
Esigenze sceniche :
Dimensioni Palco :
Numero Camerini :
Potenza elettrica :
Accessibilità Palco:
Spazio scenico :
Ore montaggio:
Ore smontaggio :
Altre info :
 
cerca nel sito
>> cerca
il cercaspettacolo
>> oggi
>> domani
>> sabato e domenica
>> per sette sere
>> rassegne & festival
al cinema
>> in programmazione
>> ricerca film
>> le sale
Contattaci | Credits | SPETTACOLOSARDEGNA ©2000-2007 P.IVA 02577870922